Scheda stallone: Darco

DarcoDarco è stato uno degli stalloni più influenti nell’allevamento mondiale dei tempi recenti. Nato nel 1980, venne messo in razza nel 1984, raggiungendo l’ottavo posto del WBFSH – Salto Ostacoli già nel 1999, con 35 puledri prodotti. E’ l’unico stallone fin’ora ad aver ottenuto la prima posizione del WBFSH – Salto Ostacoli per quattro anni consecutivi (2008-2009-2010-2011), rimanendo nelle prime dieci posizioni anche  nel 2012 (terzo) e nel 2013 (settimo), continuando ad essere considerato un pilastro dell’allavemento sportivo anche nel 2014 (ventiseiesimo). E’ morto nel 2006, a a causa di un incidente in box, durante il quale si fratturò un arto.

Per quanto riguarda la genealogia, Darco è figlio di un illustre stallone dell’allevamento Belga, Lugano Van la Roche, padre di medaglie olimpiche (come Egano), campioni europei (come La Ina) e saltatori di Gran Premi. Particolarmente riuscito l’incrocio tra le linee di sangue di Lugano e di Cottage Son, di cui Codex (il nonno di parte materna) è discendente. Atoucha, una delle antenate, si distinse per il coraggio sul salto, l’attitudine per la campagna e il dressage, e per la forte costituzione.

Darco_1La carriera sportiva di Darco, campione belga a 5 e 6 anni, è stata costellata di successi nel salto ostacoli internazionale, sotto la sella di Ludo Phillippaerts, a partire dal 1988 quando vinse la tappa  di Coppa del Mondo a Londra. Darco partecipò ai Campionati del mondo a Stoccolma nel 1990 (finendo al sesto posto) e alle Olimpiadi di Barcellona nel 1992 (settimo).

Tra i figli, Ksar Sitte, NonstopOtterongo, Parco e King Darco sono i più famosi saltatori internazionali.

Darco è uno stallone che, nelle parole di Ludo Phillippaerts, non ha bisogno di fattrici di sangue, in quanto, pur essendo un cavallo pesante di struttura, non era un cavallo pesante da montare. Il cavaliere sottolinea anche il fatto che Darco fosse un cavallo molto sensibile e a volte complicato da gestire, mentre i figli, come Parco, risultano più facili da montare, onesti, con un buon carattere e una buona testa. Da tenere in considerazione il fatto che Darco diretto è consigliato comunque per fattrici moderne, di struttura sottile, per mitigare la morfologia pesante di questo stallone, caratterizzato da corpo pesante e arti corti. Le femmine di Darco sono buone fattrici, adatte all’allevamento e alla produzione di puledri di qualità.

Il seme è disponibile solo congelato, l’uso viene consigliato su fattrici giovani e facili da ingravidare.

Scrivi a staff@sardegnaisoladicavalli.com per saperne di più.

Genealogia

Darco_genealogia

Video

Annunci

One thought on “Scheda stallone: Darco

  1. Pingback: Scheda stallone: Ksar Sitte | Sardegna Isola di Cavalli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...