#2: Silvia

Sotto lo stesso cielosotto-lo-stesso-cielo-tramonto

Cammino, canticchiando allegramente, ma con malinconia, una canzone. Sì, in effetti non potevo iniziare questa giornata con un altro pezzo dei Jonas Brothers.

“… dreams can’t take the place of lovin’ you, there’s gotta be a million reasons why it’s true… when you look me in the eyes, and tell me that you love me, everything’s all right, when you’re right here by my side, when you look me in the eyes, I catch a glimpse of heaven, I find my paradise, when you look me in the eyes…”

Il mio ritorno a scuola, la mia pazza classe di liceo, le mie amiche, la mia cara scuola… quanto mi erano mancati?!

I’m sorry!

Ancora non mi sono presentata!mi chiamo Silvia, ma i miei soprannomi vanno da “Silvy” a “pazza peste”. Adoro cantare, ballare e recitare; anche se la mia vera vocazione resta l’equitazione! Il mio maneggio è in un posto sperduto in Alto Adige e io ne sono molto affezionata….anzi, oserei dire che è tutta la mia vita! Ero da poco passata dal Salto Ostacoli al Completo.

Il perché? Il Salto Ostacoli, meglio conosciuto come “Show Jumping”, non è per tutti.

O meglio, è per tutti fino ad un certo punto. 

I requisiti necessari sono: tecnica, tenacia e occhi.

E un cavallo, ovviamente. 

La cosa che più mi manda in bestia, è l’ipocrisia generale che vive in questo bel mondo. Che senso ha, vantarsi e sbandierare ai quattro venti il prezzo del proprio cavallo? 

Non era raro vedere gente con tanto di 1o Grado e appartamento a quattro zampe sotto il venerando sedere, che dava degli “sfigati” a chi, invece, il cavallo lo voleva crescere da sé, invece che comprare un cavallo già fatto e pronto, con un percorso anche psicologico, a mio parere molto più utile per la formazione della persona.  Non voglio fare di tutta l’erba un fascio… ma la realtà, quella era ed era inutile cercare di nasconderla con falsi sorrisi. 

Qualcuno mi spieghi, per cortesia, nel nome di che cosa o di chi, tutte queste adorabili Barbie andavano poi a predicare amore eterno e invincibilità assoluta verso e con il proprio cavallo, se per i ¾ delle volte il merito era poi esclusivamente dell’equino.

Ma, cosa ancora più importante, qualcuno mi spieghi che cosa diamine ci fanno con dei cavalli del genere nelle categorie più basse! E mi sto limitando agli esempi più evidenti… potrei davvero continuare in eterno!

…to be continued

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...