La storia del Salto Ostacoli

La storia del salto ostacoliCome è nato il salto ostacoli?

Pensate un po’, le sue origini risalgono all’Inghilterra del XVIII secolo, ma l’evoluzione è stata internazionale.

Ci sono voluti ben due secoli perché la disciplina iniziasse a somigliare a quella che conosciamo oggi e che molti di noi praticano. La rivoluzione di Caprilli e la fondazione della FEI rappresentano delle tappe importantissime per la nascita del Salto Ostacoli moderno.

Date un’occhiata all’immagine a fianco o continuate a leggere per saperne di più!

  • 1700: Il Parlamento Britannico emana l’ “Enclosure Act”. Da questo momento in poi, le terre private possono essere recintate! I cavalieri devono saltare le recinzioni per raggiungere le loro destinazioni.
  • 1866: i concorsi a Roma e Parigi prevedono che si salti in campagna, non nel campo ostacoli.
  • 1876: si tiene a Londra il primo concorso di salto ostacoli ufficialmente riconosciuto.
  • 1900: alle Olimpiadi di Parigi vengono organizzate tre tappe di salto ostacoli.
  • 1917: negli Stati Uniti viene fondata la “American Horse Show Association”
  • 1920: Federico Caprilli inventa la posizione sull’inforcatura, che da al cavallo più equilibrio sui salti
  • 1921: otto paesi (tra cui l’Italia) fondano la Federazione Equestre Internazionale, che si occupa di organizzare gli eventi olimpici della disciplina.
  • 1956: per la prima volta, alle donne è consentito di partecipare alle gare di salto ostacoli delle Olimpiadi di Stoccolma
  • 1990: le regole del salto ostacoli vengono cambiate e adattate ai tempi moderni
  • oggi: il salto ostacoli è una disciplina molto popolare a livello internazionale

Gli stalloni migliori della storia

Landgraf (1966-1996): uno dei più importanti stalloni saltatori

Core de la Byiere (1968-2000): è considerato uno degli stalloni migliori di sempre

Darco (1980-2006): ambasciatore del BWP Stud Book

Indoctro (1990-oggi): nel 2011 è stato proclamato primo produttore di soggetti saltatori in tutto il mondo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...